Catalogna: alla scoperta delle sue eccezionali virtù benefiche

catalogna.png

Appartenente alla famiglia delle Asteraceae, la catalogna è diuretica, lassativa, dimagrante e mineralizzante

La catalogna, il cui nome scientifico è Chicorium intybus, è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Asteraceae, caratterizzato da un sapore tendenzialmente amaro, dalle foglie verde scuro, strette e lunghe e dall’andamento piuttosto frastagliato.

La catalogna è ricca di proprietà benefiche: grazie alle fibre, contrasta la stitichezza e previene la formazione di gas intestinali;diuretica, lassativa, dimagrante, antiossidante e mineralizzante, depura l’organismo, è ideale per chi vuol perdere peso e per chi desidera conservare il peso forma, contenendo solo 24 calorie ogni 100 grammi di prodotto; migliora la funzionalità intestinale, accresce la flora batterica intestinale benefica con effetto barriera sui virus che possono colpire l’intestino.

Essa, inoltre, previene il glaucoma, la cecità al crepuscolo, la cataratta, oltre a tumori e malattie cardiovascolari, fornendo grandi quantità di potassio, calcio, magnesio e ferro, indispensabili per il nostro organismo.Benefica nei casi di reflusso gastrico, indigestione e bruciore di stomaco, ha, inoltre, proprietà antinfiammatorie, sedative (riducendo, ad esempio, l’ansia e calmando la mente); riduce il colesterolo, aiuta l’organismo ad assimilare meglio le vitamine liposolubili, dona un senso di sazietà prolungato.

Coltivata principalmente in Veneto, Lazio e Puglia, per il suo sapore forte è consigliabile consumarla previa cottura, al vapore, bollita in acqua salata o in padella con poca acqua, condita con un filo d’olio extravergine d’oliva e/o con succo di limone per smorzare il sapore amaro. E’ ottima anche per arricchire minestre e zuppe. Le puntarelle, invece, essendo più tenere, possono essere consumate crude nelle insalate o in pinzimonio. Al momento dell’acquisto accertatevi che le foglie siano croccanti, di un verde intenso, mentre le coste, ravvicinate tra loro, devono mantenersi ben erette e i germogli turgidi al tatto.

La Redazione di FIV Italia Blog ha tratto per voi da Meteoweb.eu

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...