L’infertilità di coppia: cosa fare quando la gravidanza non arriva?

coppia.jpg

L’infertilità di coppia è una problematica che attualmente affligge in Italia circa 15.000-20.000 coppie ogni anno. Le cause possono essere tante e talvolta difficili da trovare, per questo è fondamentale un consulto con lo Specialista

Che cosa si intende per infertilità?

Si parla di infertilità quando una coppia, dopo due anni di rapporti atti a concepire, ovvero rapporti non protetti e frequenti in particolare durante il periodo periovulatorio, non ottiene una gravidanza.
L’infertilità è una condizione frequente, più comune di quanto si possa pensare; si stima, infatti, che, ogni anno, ci siano in Italia da 20.000 a 45.000 nuove coppie che richiedono una consulenza specialistica perché hanno difficoltà a procreare e, secondo i dati Istat, di queste, ben 15.000-20.000 sono infertili.
Abbiamo assistito nelle ultime decadi ad un notevole calo della fertilità rispetto al passato, principalmente dovuto alla consolidata abitudine di posticipare la ricerca di gravidanza per motivi socioeconomici e culturali.
La fertilità della donna risulta, infatti, essere massima intorno ai 20-25 anni, per poi decrescere gradualmente, risultando già sensibilmente ridotta dopo i 36 anni.
L’età sembrerebbe incidere meno per l’uomo; l’aumento dell’ infertilità da fattore maschile, che rappresenta un argomento dibattuto e oggetto di ricerca, sarebbe dovuto soprattutto ad abitudini e stili di vita (come stress e fumo) ed a fattori ambientali (inquinamento ed esposizione ad agenti tossici).
Sebbene si sia assistito a un incremento dell’ incidenza di infertilità sia da fattore femminile sia da fattore maschile, in circa un terzo dei casi la causa rimane inspiegata, configurando la diagnosi di infertilità di coppia di natura idiopatica.

Quando è il caso di rivolgersi ad uno Specialista di infertilità?

La ricerca della gravidanza rappresenta un momento di crescita della donna e della coppia da affrontare con consapevolezza e serenità.
In una coppia senza problemi di fertilità si ottiene una gravidanza entro 1 anno di rapporti atti a concepire mediamente nel 97% dei casi; dopo tale periodo è consigliabile consultare un Ginecologo esperto in infertilità per valutare come procedere con accertamenti mirati.
Il suddetto periodo di tempo prima di interpellare lo Specialista dovrebbe essere ridotto a 6-8 mesi nei casi in cui la partner femminile abbia più di 35 anni.
Nel caso in cui vi siano pregresse patologie che potrebbero aver minato la fertilità dei partner (come ad esempio: endometriosi, altre patologie e/o interventi chirurgici ginecologici, precedenti aborti per la donna, varicocele, prostatiti e altri problemi andrologici per l’ uomo), è consigliabile una valutazione di coppia preconcezionale cosicché lo Specialista pianifichi insieme alla coppia un adeguato ed efficace percorso diagnostico ed eventualmente terapeutico.

del Prof. Danilo Dodero

La Redazione di FIV Italia Blog ha tratto per voi da benessereginecologia.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...