Mamme, salvate la fertilità dei bambini

mamma e bimbo

Circa la metà degli adolescenti ha almeno un problema andrologico, potenziale anticamera dell’infertilita’ maschile, che in Italia sta raggiungendo livelli allarmanti. L’80 per cento dei problemi andrologici si sviluppa in età pediatrica, e almeno la metà dei problemi potrebbe esser evitata con la prevenzione: dai controlli per individuare subito eventuali patologie al mantenimento di un’alimentazione sana, fino all’evitare di mettere pantaloni troppo stretti e di tenere il pc appoggiato sulle gambe.  

Sono solo alcune delle raccomandazioni rivolte ai genitori, per salvaguardare la fertilità dei propri figli maschi, stilate in occasione del 32esimo congresso nazionale della Società italiana di andrologia (Sia), che si terrà a Stresa tra il 28 e il 31 maggio. Innanzitutto, occorre «Eseguire i controlli previsti per individuare precocemente eventuali patologie congenite e poterle trattare adeguatamente prima che provochino danni», hanno raccomandato gli esperti della Sia. Seconda raccomandazione, una corretta alimentazione è importante per preservare la fertilità. «Fin dall’infanzia l’obesità è pericolosa per la salute sessuale anche perché incide sulla produzione degli ormoni maschili», hanno precisato gli esperti.

Terzo, bisogna evitare l’eccesso di calore a livello scrotale: «Anche quello di un pc appoggiato sulle gambe – hanno spiegato – provoca un aumento della temperatura che può essere dannoso». I bambini devono inoltre «Preferire indumenti intimi di cotone, e non sintetici, ed evitare i pantaloni con il cavallo stretto»

Quarto, bisogna «Prestare massima attenzione all’abuso di alcool, droghe, fumo e doping sportivo, in aumento esponenziale tra gli adolescenti». Infine, si raccomanda di limitare l’esposizione agli inquinanti. «L’inquinamento, di qualsiasi tipo, da quello dell’aria a quello degli alimenti, incide sul danno testicolare e quindi sulla produzione ormonale e dell’uomo». (a cura di Giovanna Favro)

Fonte: La Stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...