Buon Ferragosto

family ferragosto

Anche quest’anno tutto lo staff del Blog di FIV Italia, vuole farvi gli auguri in questo giorno speciale.

Il termine Ferragosto viene dal latino: Feriae Augusti – giorni di festa dell’imperatore Augusto.

Per i ritmi di vita legati ai cicli dell’agricoltura, questo è un periodo dell’anno particolarmente importante: infatti le fatiche del raccolto dei cereali giungono al culmine e volgono al termine, e in vista ci sono la vendemmia e la raccolta delle olive. Si tratta di un momento buono per riposarsi, e ritemprare lo spirito, e fare riti di propiziazione per l’inverno che già incombe.

Per questo Augusto, primo imperatore di Roma, nel 18 a.C. decise di indire le feriae Augusti in questo periodo – feriae che per esattezza iniziavano il primo giorno d’agosto -, a fianco di altre antiche festività come i Vinalia rustica e i Consualia: quale modo migliore per farsi amare dal popolo? Ad ogni modo, in epoca cristiana, nel grande sforzo di annichilire le feste pagane, il ferragosto fu spostato al 15 di agosto, in modo che potesse essere assorbito dalla festa religiosa dell’Assunzione – con cui però si è sovrapposto senza perdere la propria identità.

Proprio il 15 agosto si festeggiava anche l’Assunzione di Maria in Cielo, che spesso – ma erroneamente – viene identificata come ragione dei festeggiamenti di Ferragosto. Si tratta invece di due celebrazioni distinte tra loro anche se coincidenti nel giorno.

Infatti intorno a questa festa, che attraverso i millenni ha mantenuto una grande popolarità, sono nati molti usi: per lungo tempo è infatti stato costume che i lavoratori rendessero omaggio ai padroni delle terre che lavoravano, alle autorità religiose e agli alti dignitari della cosa pubblica, da cui ricevevano mance e doni.

Tra i festeggiamenti rientravano le corse di cavalli, mentre gli animali da tiro – buoi, asini e muli – riposavano e venivano agghindati con i fiori. È in queste radici che affonda la sua essenza il Palio di Siena, che fonde le tradizioni romaniche e quelle cristiane. La parola “Palio”, infatti, deriva da “pallium”, cioè il drappo di stoffa pregiata che veniva messo in “palio” in occasione delle corse di cavalli.

Inoltre il ferragosto è diventata una festività spesso associata a brevi viaggi e gite fuori porta – anche per via della promozione fascista: durante il Ventennio venivano organizzati dalle istituzioni stesse.

Posta così, al mezzo d’agosto, questa festa si mostra come l’ultimo bastione sicuro prima di settembre e dell’autunno. A qualcuno, forse, farà venire in mente “La sabbia del tempo” di D’Annunzio.

Come scorrea la calda sabbia lieve

Per entro il cavo della mano in ozio,

Il cor sentì che il giorno era più breve.

E un’ansia repentina il cor m’assalse

Per l’appressar dell’umido equinozio

Che offusca l’oro delle piagge salse.

Alla sabbia del Tempo urna la mano

Era, clessidra il cor mio palpitante,

L’ombra crescente d’ogni stelo vano

Quasi ombra d’ago in tacito quadrante.

Alla fine non importa dove siete in questo momento “icona” delle vacanze italiane. Quel che conta è che il vostro spirito ritrovi il giusto equilibrio fisico, mentale e spirituale; meglio se compartecipato dalle persone a voi care.

Il nostro augurio è che questa rilassata centratura sia propizia e perserveri anche per i prossimi 364 giorni, fino all’arrivo del prossimo tanto agognato Ferragosto!

La Redazione di FIV Italia Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...