Lavarsi i capelli con aceto di mele: ecco perché farlo

Beautiful woman washing hair

L’aceto di mele è un prodotto molto popolare in tutto il mondo, famoso grazie ai molteplici usi che se ne può fare, sia in casa che a livello medico. Molti di noi sanno già che questo prodotto naturale è un valido alleato per combattere il colesterolo, controllare i livelli di zucchero nel sangue, disintossicare il corpo e combattere alterazioni della pelle e infezioni. Ciò che molti ancora non sanno, invece, è che l’aceto di mele è anche un grande alleato per la bellezza, specialmente per quanto riguarda la cura dei capelli. Sul mercato ci sono moltissimi prodotti per la cura dei capelli che possono aiutarvi ad avere una chioma soffice e bella. Tuttavia, molto spesso tali prodotti tendono ad essere un po’ aggressivi con i capelli e con il cuoio capelluto, provocando problemi come caduta e forfora. Proprio per questa ragione, vale la pena tenere in considerazione un prodotto totalmente naturale come l’aceto di mele, perché esso agisce delicatamente sui capelli e apporta molteplici benefici.

Benefici dell’aceto di mele per i capelli

Aiuta a riequilibrare il pH dei capelli e il cuoio capelluto

In commercio ci sono vari prodotti che maltrattano i capelli e il cuoio capelluto, alterandone il pH e lasciandoli secchi e bruciati. I capelli devono conservare un pH ideale compreso tra 4 e 5, e dunque l’acidità dell’aceto di mele può essere un grande alleato. Usando l’aceto di mele, potrete restaurare il pH naturale dei vostri capelli, senza danneggiarne gli oli essenziali.

Sigilla la cuticola dei capelli

L’uso dell’aceto di mele aiuta a sigillare la cuticola dei capelli permettendoci di sfoggiare una chioma soffice e brillante. Questo importante beneficio ci permette anche di conservare l’umidità naturale dei capelli, evitando la comparsa delle fastidiose doppie punte.

capelliCombatte la forfora

L’aceto di mele ha proprietà antibatteriche e antimicotiche che aiutano a combattere i batteri e i funghi che causano la forfora, il prurito e la secchezza del cuoio capelluto. La forfora può comparire per diverse cause, ma la maggior parte delle volte appare a causa delle presenza del fungo Malassezia (in precedenza conosciuto come Pityrosporum ovale), che causa la formazione della crosta e l’irritazione della pelle del cuoio capelluto che può anche dare origine a infezioni. L’aceto di mele agisce come un potente disinfettante per combattere il fungo che provoca questo problema.

Agisce da balsamo naturale

L’aceto di mele aiuta a pettinare facilmente i capelli, li rende più soffici e più facili da acconciare. Questo prodotto è un perfetto sostituto dei balsami che si trovano in commercio, perché si prende cura dei vostri capelli, li rende più morbidi e conferisce una brillantezza unica.

Stimola la crescita dei capelli

Le proprietà antisettiche e disinfettanti dell’aceto di mele possono trattare i follicoli piliferi colpiti dalle infezioni batteriche responsabili della forfora. Tale beneficio, sommato alla sua azione per stimolare la circolazione in questi follicoli piliferi, rafforza la radice dei capelli e ne promuove la crescita sana.

Come si usa l’aceto di mele sui capelli?

In primo luogo è molto importante saper scegliere il tipo di aceto di mele che si vuole utilizzare, dato che sul mercato ce ne sono alcuni che non sono puri al 100%. Cercate di sceglierne uno organico, perché conserverà meglio le proprie qualità. L’aceto di mele puro, conserva enzimi benefici, batteri, pectine ed oligoelementi minerali che apportano incredibili benefici alla salute e, ovviamente, ai capelli.

Ingredienti

1 tazza d’acqua (250 ml).

2 cucchiai di aceto di mele organico (30 ml).

Istruzioni:

Bisogna porre l’acqua con i due cucchiai di aceto di mele organico, in un recipiente spray. Occorre applicare il liquido ottenuto dopo lo shampoo, precisamente prima dell’ultimo risciacquo.

Si spruzza sui capelli e sul cuoio capelluto e si massaggia delicatamente affinché il composto penetri bene e si cosparga sui nostri capelli.

Lasciare riposare per un paio di minuti e risciacquare. Non è necessario usare balsamo.

Se avete i capelli grassi, si consiglia di usare una quantità maggiore di aceto di mele rispetto a quella sopra citata. Questo prodotto aiuterà ad eliminare l’eccesso di grasso e lascerà i vostri capelli più soffici e freschi. Per trovare la quantità di aceto di mele adatta ai vostri capelli, vi consigliamo di partire dalle dosi consigliate in questo articolo (ovvero due cucchiai), ed aumentare poco a poco per trovare infine la quantià adatta al vostro caso specifico.

L’aceto di mele può inizialmente emanare un odore forte, ma quando i capelli si saranno asciugati sarà completamente scomparso. Ripetere questo trattamento due volte alla settimana.

La Redazione di FIV Italia Blog ha tratto per voi da Vivere più sani

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...